Home | Idato | Science | Lexicography | Poetry | Laude | Fiction | Photo gallery | Contact

 You are in Laude

HYMN OF PRAISE

As an introductory note, I would like to say that sometime ago I planned to create two sacred representations in verses. A hymn of praise to the Madonna SS of Portosalvo who in the Marina of Gioia Tauro, my birth place, is very close to the heart of the Christian-Catholic devotees, and a laude to the martyrdom of saint Hippolytus well-beloved patron-saint of this city. In my preparatory work, purposely and with much commitment, I wanted to follow the lead of the abundant and mighty production of sacred representations in Spanish in the literary works of Felix Lope de Vega and Pedro Calderon de la Barca; in French in the literary works of Jean Racine and Jean-Baptiste Poquelin in art Molière; and in the equally mighty production in English in the literary works of Elizabethian script writers and in particular of William Shakespeare. I have also made treasure of our own authors moving from Saint Francis of Assisi who, with his Cantico delle Creature (1224), was the first to introduce the laude in Italian literature, to Lorenzo il Magnifico and Jerome Savonarola and to the more recent Gabriele D'Annunzio. In point of fact, before starting my work I came to form an idea, even if somewhat inadequate, of what I had to do to set up a religious hymn and/or a sacred representation. I got by in between the absence of poetic art in Jacopone da Todi, counterbalanced however by his Christian faith and genuine simplicity of the soul, and the glorious beauty of the verses of Lope de Vega who is rightly thought to be nowadays one of the most famous theatre playrighters in the world. Lastly, I have paid much attention to our Savonarola who during his sermons used to add to his poetic inspiration his love for music and singing capturing the full attention of the church-goers, who were following him with love and listened to him always wholly entranced and enchanted.

 LAUDE

Come nota introduttiva, vorrei qui dire che qualche tempo fa mi ero proposto di creare due rappresentazioni sacre in linguaggio poetico. Un inno alla Madonna SS di Portosalvo che nella Marina di Gioia Tauro, mia città natale, è molto vicina al cuore dei fedeli cristiano-cattolici, e poi una laude al martirio di Santo Ippolito beneamato patrono di questa città. In questa mia bisogna, ho voluto di proposito e con impegno seguire la pista dell'abbondante e possente produzione di rappresentazioni sacre in lingua spagnola nei lavori di Félix Lope de Vega e Pedro Calderon de la Barca; in lingua francese nei lavori di Jean Racine e Jean-Baptiste Poquelin detto Molière; e nella altrettanto possente produzione in lingua inglese nei lavori degli scrittori Elisabettiani e in particolare di William Shakespeare. Ho anche fatto tesoro dei nostri autori muovendomi da San Francesco d'Assisi che con il suo Cantico delle Creature (1224) fu il primo ad introdurre la laude nella letteratura italiana, fino a Lorenzo il Magnifico e Girolamo Savonarola e chiudendo poi col più recente Gabriele D'Annunzio. Dunque, prima d'incominciare a scrivere mi son fatto un'idea, anche se un po' scarna, di cosa avrei dovuto fare per impostare un inno religioso e/o una rappresentazione sacra. Mi sono barcame­nato tra la mancanza di arte poetica di Jacopone da Todi compensata ciò nondimeno dalla sua fede cristiana e genuina semplicità d'animo e la gloriosa bellezza dei versi di Lope de Vega che a giusta ragione è oggi considerato uno dei più grandi autori di teatro del mondo. Infine, ho prestato particolare attenzione al nostro Savonarola che durante i suoi sermoni, aggiungendo al suo estro poetico l'amore per la musica e il canto, attirava a sé i fedeli, che lo seguivano con amore e lo ascoltavano sempre tutti estasiati e incantati.


   
 



 
 

  • Formato 15x21

  • Pagine 80

  • Prezzo N/A

  • (out of print - esaurito)

  • ISBN 889019353-0

Feel free to send me a message

My Homebase

Domenico (Mico) Idato

Calabria

Italia

 

to top of page
:: © 2010 Domenico Idato ::

:: Grafica Digipress ::